Dziady

Questo è un pranzo rituale per la commemorazione dei parenti morti. Di solito con "Dziady" si indica il giorno, in cui il rituale viene eseguito e lo stesso nome viene utilizzato per riferirsi alla commemorazione  dei morti. "Dziady" vengono celebrati tre o quattro volte ogni anno nei giorni stabiliti, diversi a seconda e dalla regione. "Dziady" principali si festeggiano il primo sabato di ottobre, nel Giorno di San Demetrio, ma  "Dziady" si preparano anche in concomitanza dell'inizio della primavera per la "Raduniza", "Masleniza" e "Semuha".

Dziady

Dziady

Il particolare cibo rituale che viene cucinato per la festa "Dziady" è "kuzzia" (la polenta d’orzo con frutti di bosco), "bliny" (le frittelle), le uova fritte, la carne. Secondo la tradizione una parte di alimenti e bevande che sono stati preparati viene lasciano in un determinato posto per i morti. In questo giorno, le famiglie si riuniscono per recarsi nei cimiteri e prendersi cura di tombe dei loro cari. A differenza di Haloween questa è una festa gioiosa in commemorazione dei morti.

Dziady

Dziady

Read More


Kaliady

E’ un’eco pagana del Natale bielorusso. In ogni villaggio bielorusso le feste religiose il Natale e l'Epifania si fondono con un rituale pagano "Kaliady".

"Vozhdenie Suly": a gift from antiquity

Do you know what "Vozhdenie Suly" is? This Belarusian rite was held in the village of Markovichi, Gomel region. Sula is a spear, a throwing weapon. Perhaps an arrow or a sula, which was thrown into the crowd of men, was a lot: the "victim" of arrow was given to the pagan god of fertility. But this is just a guess.

La festa medievale "il Castello Bianco"

Gli spettatori potranno ammirare le esibizioni in costumi autentici, la lotta dei cavalieri e trarre piacere dall'ascolto di musica antica.

Commenti