Il memoriale «La fortezza eroica di Brest»

Indirizzo: Brest Fortress
Visualizza la mappa
Ottenere direzioni

La fortezza di Brest fu costruita a cavallo fra gli anni Trenta e Quaranta del XIX secolo all’incrocio dei fiumi Bug Occidentale e Muchavec sul luogo della città vecchia. Durante la costruzione tutta la città fu spostata sul nuovo territorio più a est della cittadella. La fortezza si dislocava su 4 isole formate dagli emissari dei fiumi Bug e Muchavec e dal sistema dei canali. Al centro della fortezza si trova la cittadella, ossia la fortificazione centrale che si connette tramite i ponti con le tre fortificazioni artificiali insulari. Sono:

  • la fortificazione di Kobrin (lato nord-est)

  • la fortificazione di Terespol’ (lato occidentale)

  • la fortificazione di Volyn’ (isola sud-ovest)

Картинки по запросу брестская крепость

Картинки по запросу брестская крепость

Il centro architettonico della Cittadella è la chiesa di San Nicola della guarnigione costruita negli anni 1851-1876. La superficie totale della fortezza è di circa 4 km². Dall’agosto del 1915 e fino alla fine della Prima guerra mondiale la Fortezza di Brest fu occupata dalle truppe tedesche. Nel 1921 secondo il Trattato di pace di Riga passò alla Polonia della quale fece parte fino al 1939. Nel 1939 la fortezza fu resa all’Unione Sovietica. Il 22 giugno 1941 la divisione della fortezza ricevette i primi colpi delle truppe naziste tedesche e, lungo il corso di un mese, portò avanti la difesa nelle condizioni di assedio. Dopo la guerra la fortezza ricevette il titolo onorario di «Fortezza eroica», per il coraggio e l’eroismo dimostrati dai difensori della fortezza durante l’assedio. Per il popolo bielorusso la fortezza di Brest rappresenta uno straordinario simbolo della resistenza nel corso della Grande Guerra patriottica.

Картинки по запросу брестская крепость

Картинки по запросу брестская крепость

La fortezza di Brest è uno di quei luoghi che vanno visitati in Belarus, ed è, fra l’altro, il più importante sito d’interesse turistico a Brest. Dopo la guerra la fortezza non fu restaurata del tutto. Sul suo territorio, per ricordare le gesta eroiche dei difensori, negli anni 1969-1971 sorse il monumento commemorativo. L’insieme architettonico - scultoreo del monumento include la struttura principale «Il coraggio», l’obelisco-baionetta, la composizione scultorea «La sete», la piazza delle Cerimonie, 3 file di lastre commemorative con le tumulazioni dei caduti, le rovine e le parti conservate della fortezza. Il memoriale ha inizio nell’entrata principale monumentale che raffigura un’enorme stella ritagliata all’interno di un blocco di cemento. Qui si sentono la canzone di A. Alexandrov «La guerra santa» e la comunicazione radio del governo sull’attacco dell’Unione Sovietica da parte delle truppe della Germania nazista. Il centro strutturale dell’insieme è il monumento «Il coraggio», la scultura a mezzo busto di un guerriero alta 33,5 metri, sull’altro lato della quale vi sono dei bassorilievi che narrano alcuni episodi della difesa eroica della fortezza.

Картинки по запросу брестская крепость

Картинки по запросу брестская крепость

L’obelisco di 100 metri «La baionetta» è visibile da ogni punto della fortezza ed è collegato al monumento principale «Il coraggio» dalle tre file di lastre tombali. Degli 850 difensori della fortezza ivi seppelliti sono pervenuti a noi i nomi di soli 216. La composizione scultorea «La sete» rappresenta un soldato sovietico che poggiandosi su un fucile, con le ultime forze prova ad allungare la mano e attingere un po’ d’acqua con il casco. Il monumento è dedicato al coraggio dei difensori della fortezza che senza cibo e senza acqua per tanti giorni tennero la difesa. Il nucleo del memoriale è rappresentato dalla piazza delle Cerimonie dove si tengono le festività di massa. Davanti alle rovine dell’edificio dell’ex governatorato d’ingegneria arde il Fuoco Eterno. Nelle ore serali sul territorio della fortezza si accende l’illuminazione decorativa.

Картинки по запросу брестская крепость

Read More


Il castello di Nesvizh dalla fama mondiale

Il complesso di palazzo e castello di Nesvizh è uno dei più belli e dei più famosi in Belarus. La sua straordinaria architettura e l’insieme dei giardini rappresentano un valore storico e culturale per il paese, e non a caso nel 2006 il sito fu aggiunto alla lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Il parco nazionale Foresta Belavezhskaya.

Nelle foreste protette di questo parco crescono 900 specie di piante e vivono 250 specie di animali e uccelli incluse quelle rare.

La torre di Kamenec

Nella città di Kamenec, regione di Brest, si trova un monumento d’architettura difensiva della seconda metà del XIII secolo – la torre di Kamenec (detta anche il pilastro di Kamenec, o vezha di Kamenec)

Commenti